Appello per salvare il Teatro Nazionale d’Albania a Tirana_pochi giorni per firmare

Lug 26, 2018 | comunicazioni

Pubblichiamo con piacere, su segnalazione di Federica Pompejano, un appello contro la prevista demolizione del Teatro Nazionale di Tirana, progettato dall’architetto italiano Giulio Bertè.

Il Governo e il comune di Tirana sostengono che il Teatro Nazionale si trovi in uno stato di avanzato degrado, che la sua costruzione sia “di scarsa qualità” e che, pertanto, non possa essere adeguatamente restaurato e a febbraio 2018, il Governo ha chiesto agli attori di abbandonare l’edificio per costruire un nuovo teatro nazionale albanese, votando una legge speciale per celebrare la fine della vita del Teatro, tra le proteste degli artisti albanesi, l’opposizione parlamentare e la maggior parte dei cittadini di Tirana.

Restano 5 giorni per convincere il Presidente della Repubblica d’Albania, Ilir Meta, a respingere questa decisione (Ultima data per il respingimento del provvedimento: 29 luglio 2018).

Invitiamo i soci interessati a firmare l’appello direttamente attraverso il nostro sito.

Appello SIRA

Ultime news

Paesaggi Culturali a rischio. Sguardi Incrociati e progetto | RISCAPE

Paesaggi Culturali a rischio. Sguardi Incrociati e progetto | RISCAPE

30 settembre 2022 ore 10.00
Dipartimento di Architettura (DIARC), Università degli Studi di Napoli Federico, II Sala del Consiglio, Palazzo Latilla, Napoli
Ms. teams https://bit.ly/3C1umLE

Il 30 settembre 2022 si svolgerà il Seminario tematico “Paesaggi Culturali a rischio. Sguardi Incrociati e progetto”, organizzato nell’ambito del Master di II Livello a.a. 2021/2022 “RISCAPE. Paesaggi a rischio. Il progetto di paesaggio nei territori vulnerabili”, il quale affronta il tema delle letture interdisciplinari di contesti paesaggistici caratterizzati da complesse questioni ambientali.

altro da comunicazioni

Appello del Sindaco di Odessa a UNESCO

Appello del Sindaco di Odessa a UNESCO

Con preoccupazione e vicinanza condividiamo il video-appello del Sindaco di Odessa appena ricevuto dai colleghi ucraini affinché UNESCO riconosca lo status di patrimonio dell’umanità al centro storico della città e ai suo beni architettonici.