Un lutto nel restauro. Addio a Gian Paolo Treccani

Gen 20, 2016 | comunicazioni

In ricordo del Prof. Gian Paolo Treccani, morto martedì 19 gennaio, pubblichiamo questo messaggio della Presidente della SIRA.

“Cari amici della SIRA

qualcuno di voi forse saprà già che oggi, 19 gennaio, Gian Paolo Treccani ci ha purtroppo lasciato.

Molti di noi hanno direttamente conosciuto la sua grande disponibilità umana, la serietà e la passione che ha sempre contraddistinto il suo lavoro, alcuni hanno avuto la fortuna di condividere con lui anche esperienze di collaborazione diretta e un contatto umano più personale.

Chi non l’ha conosciuto direttamente avrà comunque potuto apprezzare il suo impegno intellettuale e scientifico oltre che la sua dedizione alla didattica universitaria e alla crescita dei giovani. Gli studi che lascia consentiranno a tutti di continuare il suo percorso di ricerca.

Ci mancheranno le sue doti umane e, in particolare, la sua grande e limpida correttezza, che ne fanno per tutti noi un esempio difficile da dimenticare.

Il nostro incontro del 5 febbraio prossimo ci consentirà di ricordarlo assieme.

Il presidente della SIRA

BresciaOggi_20160120_p18

CdS_BS_20160120_p1

Ultime news

Paesaggi Culturali a rischio. Sguardi Incrociati e progetto | RISCAPE

Paesaggi Culturali a rischio. Sguardi Incrociati e progetto | RISCAPE

30 settembre 2022 ore 10.00
Dipartimento di Architettura (DIARC), Università degli Studi di Napoli Federico, II Sala del Consiglio, Palazzo Latilla, Napoli
Ms. teams https://bit.ly/3C1umLE

Il 30 settembre 2022 si svolgerà il Seminario tematico “Paesaggi Culturali a rischio. Sguardi Incrociati e progetto”, organizzato nell’ambito del Master di II Livello a.a. 2021/2022 “RISCAPE. Paesaggi a rischio. Il progetto di paesaggio nei territori vulnerabili”, il quale affronta il tema delle letture interdisciplinari di contesti paesaggistici caratterizzati da complesse questioni ambientali.

altro da comunicazioni

Appello del Sindaco di Odessa a UNESCO

Appello del Sindaco di Odessa a UNESCO

Con preoccupazione e vicinanza condividiamo il video-appello del Sindaco di Odessa appena ricevuto dai colleghi ucraini affinché UNESCO riconosca lo status di patrimonio dell’umanità al centro storico della città e ai suo beni architettonici.