Presentazione del volume “Nova erigere, vetera servare. Bruno Maria Apollonj Ghetti tra restauro e archeologia”

Giu 16, 2022 | news editoria

20 giugno 2022 ore 18.00
Roma, Accademia di San Luca

Con piacere segnaliamo la presentazione del volume: “Nova erigere, vetera servare. Bruno Maria Apollonj Ghetti tra restauro e archeologia” di Mariarosa Villani.

Dalle pratiche di ‘isolamento’ e ‘liberazione’ dei monumenti degli anni Trenta del Novecento – passando per il dibattito antico/nuovo nella fase postbellica – al rinnovato interesse per i centri storici degli anni Settanta, prendono forma la figura di Bruno Maria Apollonj Ghetti e il suo contributo alla disciplina del Restauro architettonico attraverso gli scritti e i progetti condotti in Italia e all’estero: una varietà di esperienze sul campo – sistemazioni urbane, scavi e restauri, costruzioni ex-novo e conservazione d ei c entri antichi – che ha per denominatore comune l’incessante ricerca delle relazioni tra scienza, archeologia e restauro. Partendo dalla concezione del restauro come ‘scienza propriamente intesa’, nel corso della sua lunga attività di architetto militante ed accademico Apollonj Ghetti afferma una prassi di indagine diretta sul monumento, di riscontro materiale calibrato sulla verifica degli studi storici e iconografici, che traduce in metodo operativo – in continuità con la sensibilità di
molti restauratori del Novecento – la centralità della conservazione delle tracce materiali del passato rinvenute in corpore vili. Un approccio multidisciplinare, come ricorda Giuseppe Zander, che getta “le basi del pensiero critico e scientifico moderno sul restauro dei monumenti”.

Scarica la Locandina: Presentazione-Villani

Ultime news

Il bisbiglio dei ricordi indefiniti. Progetto paesaggistico e conservazione attiva dei luoghi archeologici

Il bisbiglio dei ricordi indefiniti. Progetto paesaggistico e conservazione attiva dei luoghi archeologici

«La natura, riprendendo a sé i materiali sottratti dall’uomo, opera armonicamente, così da lasciare ai ruderi una possibilità di ricostruzione ideale. Da ciò il fascino e la bellezza delle ruine. Il restauratore che ne limita la forma […] impone al monumento e all’osservatore una sua opinione personale tanto più sgradevole quanto più la natura aveva aggiunto alle ruine il bisbiglio dei ricordi indefiniti che essa sola conosce»

altre news editoria

Presentazione della Collana Editoriale MADLab-ER

Presentazione della Collana Editoriale MADLab-ER

Venerdì 1 marzo 2024 ore 16.00
Sede SABAP Bologna – Via 4 Novembre, 5
Siamo lieti di invitarvi alla presentazione della Collana Editoriale MADLab-ER, nata da una collaborazione tra l’Agenzia Regionale Ricostruzioni dell’Emilia Romagna e i gruppi di ricerca delle Università della Regione che, a vario titolo, si occupano di costruito.