“GEORES2017 – Geomatica e Conservazione” dal 22-24 Maggio a Firenze – programma definitivo

Mag 6, 2017 | convegni e workshop

[cml_media_alt id='2224']banner-GeoRes2017[/cml_media_alt]

Pubblichiamo con piacere il programma definitivo del 1° Convegno Internazionale GEORES2017 – Geomatica e Restauro: La conservazione del Patrimonio Culturale nell’Era Digitale” ( “Geomatics and Restoration: Conservation of Cultural Heritage in the Digital Era”) organizzato da AUTEC (Associazione Universitari di Topografia e Cartografia), SIRA IGMI (Istituto Geografico Militare Italiano).

La conferenza si terrà a Firenze, dal 22 al 24 Maggio prossimi, presso la Caserma Redi in Via Cherubini 5.

La ricerca di un equilibrio tra i due settori deriva dalle diverse necessità tra chi acquisisce il dato e gli utilizzatori finali del modello 3D risultante. Per gli specialisti del settore geomatico è, infatti, preponderante l’interesse per un’acquisizione rigorosa dei dati, per i restauratori, invece, le informazioni ricavabili dal modello finale, utilizzabili per la pianificazione e l’analisi di progetti conservativi.

Scopo della conferenza GEORES2017 è, quindi, mettere in comunicazione il settore della Geomatica con le esigenze del Restauro, alla ricerca di un linguaggio comune e condiviso all’interno di un ambiente multidisciplinare ed internazionale.

L’iniziativa prevede sette sessioni tematiche:

Risk and resilience

The use of digital images in visible and not-visible ranges

Thematic data documenting pathologies, materials, decay, data georeferencing

HBIM for management and maintenance, the relationship between recording and design processing

Documentation of monumental complexes

Digital and physical replicas – augmented reality, virtual restoration

Education and Communication

L’evento è supportato dall’International Society of Photogrammetry and Remote Sensing (ISPRS) e CIPA Heritage Documentation e patrocinato della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, International Council on Monuments and Sites (ICOMOS) – Italia, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, Università degli Studi di Firenze e Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia (SIFET).

Programma PDF

Locandina GeoRes2017

Maggiori informazioni sulla pagina ufficiale dell’evento

[cml_media_alt id='2231']images[/cml_media_alt]@lab_geco

[cml_media_alt id='2232']download[/cml_media_alt]@lab_geco

[cml_media_alt id='2233']download (1)[/cml_media_alt]@GeCo UniFi

Hashtag ufficiale dell’evento: #GeoRes2017

Ultime news

International Journal of Heritage, Memory and Conflict, 1 (2021)

The Journal of Heritage, Memory and Conflict (HMC) is an international, peer-reviewed, diamond open access Journal that critically analyses the tangible and intangible remnants, traces and spaces of the past in the present, as well as the remaking of pasts into heritage and memory, including processes of appropriations and restitutions, significations and musealization and mediatisation.

1981-2021 GIARDINI STORICI: esperienze, ricerca, prospettive a 40 anni dalla Carta di Firenze

Il convegno si propone di ripensare le due Carte del restauro dei giardini storici (Icomos-IFLA e italiana) stilate a Firenze nel 1981 alla luce dei profondi cambiamenti che hanno investito l’ambiente, il paesaggio, la società nel passaggio al nuovo millennio e degli esiti di un’operatività internazionale nel restauro dei giardini, che si è affinata sulla base dei criteri dettati dalle Carte.

ultimi convegni e workshop

1981-2021 GIARDINI STORICI: esperienze, ricerca, prospettive a 40 anni dalla Carta di Firenze

1981-2021 GIARDINI STORICI: esperienze, ricerca, prospettive a 40 anni dalla Carta di Firenze

Il convegno si propone di ripensare le due Carte del restauro dei giardini storici (Icomos-IFLA e italiana) stilate a Firenze nel 1981 alla luce dei profondi cambiamenti che hanno investito l’ambiente, il paesaggio, la società nel passaggio al nuovo millennio e degli esiti di un’operatività internazionale nel restauro dei giardini, che si è affinata sulla base dei criteri dettati dalle Carte.