Fermate l’assalto ai Beni Culturali – Dichiarazione SIRA sul Decreto Crescita

Apr 3, 2019 | comunicazioni

Pubblichiamo la Dichiarazione ufficiale della nostra Società – SIRA in merito al possibile inserimento, nel “Decreto crescita” da parte del Governo, del principio del “silenzio assenso” per gli interventi sui beni culturali tutelati dalla legge.

Fermate l’assalto ai Beni Culturali

“Dall’articolo di Sergio Rizzo “Spunta la mini sanatoria per i lavori sui beni vincolati – varrà il silenzio assenso”, comparso su Repubblica il 31 marzo 2019, e “Sempre meno vincoli per i cantieri e tutele ridotte per i beni culturali”, pubblicato su Repubblica Economia&Finanza il 3 aprile 2019, si apprende che il Governo intenderebbe inserire nel cosiddetto “Decreto crescita” il principio del “silenzio assenso” per gli interventi sui beni culturali tutelati dalla legge. Esso scatterebbe quando una richiesta non ottiene risposta dalla competente Soprintendenza entro 90 giorni (oggi 120, ma senza automatica approvazione).

La notizia deve impensierire tutti, indipendentemente dai legittimi orientamenti politici.

In gioco c’è il rispetto dell’art. 9 della Costituzione della Repubblica Italiana che tutela il patrimonio culturale come bene della Nazione (e del mondo!), oltre che del sistema di tutela che il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali afferma di voler rafforzare.

Non è certo con il silenzio assenso che si va incontro alle esigenze e si tutelano i diritti dei cittadini, né si aiuta l’economia del Paese.

Si dotino piuttosto le Soprintendenze di adeguate risorse umane, tecniche e economiche affinché possano adempiere al meglio i propri compiti istituzionali. Poi, se del caso, si sanzionino le mancanze accertate.

Fermiamo dunque questa pericolosa deriva. Se non per la cultura e la civiltà del Paese, il Governo e il Parlamento lo facciano per preservare quello che tutti, a parole, considerano il suo più importante “asset”, anche economico.

In gioco non vi sono alcuni giorni in più o in meno in una procedura amministrativa.

A rischio è un bene supremo e irriproducibile di tutti i cittadini, di oggi e di domani.”

Dichiarazione SIRA

 

Ultime news

MONUMENTO E CITTÀ. Lo spazio del Restauro | Tavola rotonda conclusiva

MONUMENTO E CITTÀ. Lo spazio del Restauro | Tavola rotonda conclusiva

25 maggio 2022 ore 16.30
MS Teams

Mercoledì 25 maggio 2022 alle ore 16.30 si terrà la Tavola rotonda conclusiva del Secondo Seminario di Settore Scientifico Disciplinare ICAR/19 Restauro prevista all’interno del ciclo mensile intitolato Monumento e città, lo spazio del Restauro curato dal coordinatore del Dottorato di Ricerca “Architettura, Disegno Industriale e Beni Culturali” Paolo Giordano, Professore Ordinario di Restauro dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli.

“Conservation / Sustainable Design” | EAAE Conservation Network Workshop

“Conservation / Sustainable Design” | EAAE Conservation Network Workshop

21-24 September 2022
Faculty of Architecture, University of Porto

Participants are invited to submit a short abstract before June 20th, 2022. Submission of abstracts should be performed by e-mail: eaae.conservation2022@gmail.com Name, title, institution, country, EAAE member/non member, topic (1, 2 or 3) text approx. 200 words.

“Soglie. Archeologia, Moderno/Contemporaneo” | Introduzioni | PhD Days

“Soglie. Archeologia, Moderno/Contemporaneo” | Introduzioni | PhD Days

27 maggio 2022 ore 9.00
MS Teams

Venerdì 27 maggio 2022 alle h. 9:00 si terrà la prima giornata di Introduzioni, dal titolo “Soglie. Archeologia, Moderno/Contemporaneo”.
Le giornate di studio e di confronto “PhD-days” sono dedicate al confronto tra le ricerche di dottorato che si stanno svolgendo attualmente sul tema del restauro in campo nazionale.

altro da comunicazioni

Appello del Sindaco di Odessa a UNESCO

Appello del Sindaco di Odessa a UNESCO

Con preoccupazione e vicinanza condividiamo il video-appello del Sindaco di Odessa appena ricevuto dai colleghi ucraini affinché UNESCO riconosca lo status di patrimonio dell’umanità al centro storico della città e ai suo beni architettonici.

Appello dei docenti universitari siciliani al Governo Regionale

Appello dei docenti universitari siciliani al Governo Regionale

Pubblichiamo un appello di docenti universitari siciliani in merito ad un regolamento della Regione Sicilia che va, di fatto, ad abolire le sezioni tecnico-scientifiche della Soprintendenza Regionale, sia con la soppressione degli specifici ruoli, sia con la mancata identificazione nei ruoli dirigenziali di personale tecnicamente e scientificamente formato, con un provvedimento che fa seguito a decenni di progressivo impoverimento della struttura.