pubblicazioni

pubblicazioni

Santa Maria di Collemaggio. La Basilica del Perdono

Autore:
AA.VV.

Editore:
Verdone Editore

Anno:
2023

ISBN:
9788896868805

Il volume raccoglie diversi contributi che illustrano il complesso intervento di restauro post-sismico sulla Basilica di Collemaggio. Dopo il terremoto che il 6 aprile 2009 devastò L’Aquila, fu intrapresa un’azione articolata tra la Soprintendenza dell’Aquila, responsabile del progetto di recupero, ENI servizi, in veste di partner per la sponsorizzazione tecnica, e gli atenei dell’Aquila, La Sapienza di Roma e Politecnico di Milano, consulenti per alcuni aspetti della progettazione, con l’obiettivo di intraprendere un intervento di recupero dell’antico edificio. Dal coordinamento tra le molteplici competenze coinvolte nel progetto, fu sviluppato un intervento di recupero caratterizzato da un ampio grado di multidisciplinarità che viene presentato nel dettaglio nella seconda sezione dell’opera, “2017 Collemaggio. Basilica ritrovata”, a cura di Alessandra Vittorini.

Gli aspetti metodologici sono illustrati nella prima parte, con il supporto fornito dalle università che ha contribuito alla definizione dei criteri tecnico-scientifici per la progettazione dell’intervento. La conoscenza della fabbrica architettonica, con i contributi fondamentali curati dal prof. Giovanni Carbonara sulla sua evoluzione storica, oppure sulla geometria del complesso architettonico, mediante un rilievo di tipo avanzato maturato nell’ambito delle attività coordinate dal Politecnico di Milano. Strumenti per supportare le scelte progettuali finalizzate a conservare e proteggere quanto sopravvissuto al sisma e a integrare strategicamente quanto distrutto dall’evento tellurico.

Un cantiere che viene descritto nelle sue varie parti ed attività nella seconda parte del testo, con diversi interventi di restauro ispirati alla tradizione e all’innovazione, come raccontato dai referenti delle unità di ricerca dell’Università dell’Aquila e del Politecnico di Milano, impegnati nel restauro e nel consolidamento degli apparati decorativi, delle strutture murarie e di copertura, nonché nella messa in opera di nuove soluzioni tecnologiche per la mitigazione del rischio sismico attraverso la ricostruzione dei volumi mancanti.

Come evidenziato nella terza parte dell’opera, il progetto “Ripartire da Collemaggio”, articolato tra analisi, ricerca sperimentale delle soluzioni tecniche ed esecuzione dell’intervento, ha conseguito il premio europeo “European Heritage/Europa Nostra Award 2020”. Un risultato maturato grazie alla valorizzazione di diversi aspetti culturali legati alla basilica, come il valore immateriale riconosciuto alle celebrazioni della Perdonanza celestiniana. Formalmente restituita alla città il 20 dicembre 2017, la Basilica di Collemaggio svela la sua intricata vicenda costruttiva e culturale attraverso le conoscenze maturate con il cantiere di restauro ed ora raccolte e codificate in questo libro che ne documenta l’impresa pubblicato da Verdone Editore nel 2023.

Link: https://www.verdoneeditore.com/prodotto/la-basilica-di-santa-maria-di-collemaggio-2017-il-segno-della-rinascita/

Ultimi Freschi di stampa

Architetture liberate. L’ex carcere storico di San Sebastiano a Sassari. Architettura e video | Liberated architecture. The historic prison of San Sebastiano in Sassari. Architecture and video

La dismissione delle strutture carcerarie storiche, conseguente al nuovo ‘Piano Straordinario per l’Edilizia Penitenziaria’, varato dal Governo del 2010 e aggiornato nel 2012, permette una riflessione sul tema del loro riuso, offrendo l’occasione per una condivisione d’intenti tra pubbliche amministrazioni e istituzioni accademiche.

altre pubblicazioni   

Architetture liberate. L’ex carcere storico di San Sebastiano a Sassari. Architettura e video | Liberated architecture. The historic prison of San Sebastiano in Sassari. Architecture and video

Architetture liberate. L’ex carcere storico di San Sebastiano a Sassari. Architettura e video | Liberated architecture. The historic prison of San Sebastiano in Sassari. Architecture and video

La dismissione delle strutture carcerarie storiche, conseguente al nuovo ‘Piano Straordinario per l’Edilizia Penitenziaria’, varato dal Governo del 2010 e aggiornato nel 2012, permette una riflessione sul tema del loro riuso, offrendo l’occasione per una condivisione d’intenti tra pubbliche amministrazioni e istituzioni accademiche.