III Premio Giovani SIRA 2021: ecco le migliori tesi in restauro architettonico

Jan 27, 2022 | in evidenza, premi e concorsi, premio giovani sira

Ringraziando tutti i partecipanti, ecco i vincitori della III edizione del Premio Giovani SIRA 2021, per le migliori Tesi di Laurea in Restauro Architettonico:

 

I PREMIO
Davide Galleri, L’Utopia Dimenticata. Il restauro della Casa del Portuale di Aldo Loris Rossi
Università degli Studi di Napoli “Federico II”

II PREMIO
Maria Chiara Castellucci, Letizia Romani, L’area dell’Augusteo al 1871: riprogettazione del tessuto urbano demolito
Università degli Studi Roma Tre

III PREMIO
Anna Saviano, L’Area Sacra Repubblicana ad Ostia Antica, tra permanenze e mutamenti
Università La Sapienza di Roma


MENZIONI SPECIALI:

Rocco Rottura, Garbatella: le case rapide 1923-1927. Storia e conservazione
Università degli Studi Roma Tre
Matteo Boninsegna, Elena Sasso, Castel Pietra: conservazione e fruizione di un rudere
Università Iuav di Venezia
Raffaella FerragamoTra archeologia e paesaggio. Il restauro del castello di Melito Irpino
Università degli Studi di Napoli “Federico II”
Nicola Tropeano, Il Casino Bronzini a Matera come oggetto di studio e di restauro
Università La Sapienza di Roma
Maria Parente, La villa Murat nel Casale dell’Annunziata di Massa Lubrense: conoscenza, restauro, valorizzazione
Università degli Studi di Napoli “Federico II”
Maria Elena Perrotta, Sulle tracce di Idanha-a-Velha nel Portogallo centrale. Progetto di restauro e valorizzazione della Torre e della Murazione Sud
Università degli Studi di Napoli “Federico II”
Alessia Cavarzere, Francesca Dal Cengio, Palazzo Mosconi a Verona. Conservazione dell’innesto novecentesco e valorizzazione delle stratificazioni
Università Iuav di Venezia
Alessia Craveri, Cristian Dallere, Re-hab. La montagna riabilitativa. Scenari di recupero per la Borgata Querio
Politecnico di Torino
Silvia PetrarcaMemorie dal sottosuolo. Conoscenza, restauro e valorizzazione degli spazi ipogei nel borgo dei Vergini
Università degli Studi di Napoli “Federico II”
Ambra Delogu, Re-attivo. Nuovi scenari per i segnalamenti marittimi dismessi in Sardegna
Università degli studi di Cagliari
Federica Lo Coco, Il chiostro di San Giovanni degli Eremiti a Palermo. Materiali, restauri e fruizione
Università degli Studi di Palermo
Rossana De Martino, Maria Teresa Mollo, Palazzo D’Avalos a Procida. Restauro e rifunzionalizzazione di un’architettura per la capitale della cultura
Università degli Studi di Napoli “Federico II”
Enrico Da Pian, Martina Segafredo, Il prospetto nord di Ca’ Tron a Venezia. Un metodo multidisciplinare per l’analisi, l’archiviazione e l’elaborazione digitale dei dati
Università Iuav di Venezia
Antonio Cristaldi, Conoscenza e conservazione di una gjitonia nel centro storico di Civita: analisi dei dissesti strutturali e interventi migliorativi
Università della Calabria
Laura La Rosa, Valorizzazione e accessibilità dei siti archeologici urbani. Un progetto per il Balneum in Piazza Dante a Catania
Università degli Studi di Catania
Daniela Pagliarulo, L’ex mercato dei fiori di Pescia. Un progetto di restauro fra conservazione del moderno e uso contemporaneo
Università degli Studi di Napoli “Federico II”

 

La giuria del III Premio Giovani SIRA 2021
Prof. Aldo Aveta, Presidente
Già Professore Ordinario in Restauro Architettonico all’Università Federico II di Napoli
Arch. Lina Bellanca
Già Soprintendente per i Beni Culturali e Ambientali di Palermo
Arch. Francesca Fabiani
Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Firenze
Arch. Cristina Natoli
Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Torino

 

Ultime news

CHEAC | Cultural Heritage after Covid. Interoperabile Pompeii | Giornata di studi

CHEAC | Cultural Heritage after Covid. Interoperabile Pompeii | Giornata di studi

27 giugno 2022 ore 10.00
Napoli. Aula Magna di Palazzo Gravina. Dipartimento di Architettura

Il convegno che si terrà il prossimo lunedì 27 giugno, alle ore 10, presso l’aula magna di Palazzo Gravina a Napoli presenterà gli esiti del progetto di ricerca finanziato nell’ambito del bando FISR-COVID, dal titolo: “CHEAC. Cultural Heritage after Covid. Interoperable Pompeii. Una piattaforma digitale, tra restauro, progettazione ambientale e nuove opportunità di fruizione”,

“Strategie. Valorizzazione, Riuso e Gestione” | Introduzioni | PhD Days

“Strategie. Valorizzazione, Riuso e Gestione” | Introduzioni | PhD Days

30 giugno 2022 ore 9.30
MS Teams

Giovedì 30 giugno 2022 alle h. 9:30 si terrà la terza giornata di Introduzioni, dal titolo “Strategie. Valorizzazione, Riuso e Gestione”.
Le giornate di studio e di confronto “PhD-days” sono dedicate al confronto tra le ricerche di dottorato che si stanno svolgendo attualmente sul tema del restauro in campo nazionale.

altri premi

PREMIO ARCo GIOVANI 2022 | Ricerche e progetti per il restauro, il recupero e la valorizzazione del costruito storico

PREMIO ARCo GIOVANI 2022 | Ricerche e progetti per il restauro, il recupero e la valorizzazione del costruito storico

Con piacere condividiamo il bando della quinta edizione del PREMIO ARCo GIOVANI. La partecipazione al premio è riservata agli studenti che, nei cinque anni precedenti al 15 marzo 2022, abbiano conseguito con successo tesi di Laurea, di Specializzazione, di Dottorato di ricerca attinenti ai temi del costruito storico, elaborate nelle Scuole e Dipartimenti di Architettura e Ingegneria; valutazione non inferiore a 105/110 (o equivalente).

PNRR | Avviso pubblico progetti di rigenerazione culturale e sociale dei piccoli borghi storici

PNRR | Avviso pubblico progetti di rigenerazione culturale e sociale dei piccoli borghi storici

PNRR M1C3 – INVESTIMENTO 2.1 – ATTRATTIVITÀ DEI BORGHI – LINEA B

Nell’ambito degli investimenti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, l’Investimento 2.1 Attrattività dei Borghi prevede un finanziamento complessivo pari a 1.020 milioni di euro. La Linea B Progetti locali per la Rigenerazione Culturale e Sociale, oggetto di questo Avviso, ha una dotazione finanziaria pari a 380 milioni di euro ed è finalizzata alla realizzazione di progetti in almeno 229 borghi storici in coerenza con il target previsto dalla scheda relativa all’investimento 2.1 del PNRR-M1C3-Cultura.