II Convegno SIRA 2018 “Restauro. Conoscenza, Progetto, Cantiere, Gestione” – on line le presentazioni di sintesi delle sessioni

Nov 1, 2018 | comunicazioni, convegni e workshop

Il II Convegno Nazionale SIRA “Restauro. Conoscenza, Progetto, Cantiere, Gestione“, tenutosi a Bologna gli scorsi 21 e 22 Settembre 2018, è stata un’importante occasione di confronto tra gli studiosi impegnati nel campo del Restauro, sollecitando una riflessione sul nostro indagare, studiare, ricercare e progettare, nelle diverse fasi del processo di tutela, conservazione e restauro, dalla programmazione alla gestione dei beni interessati successiva agli interventi.

Dalle diverse sessioni – organizzate in tavoli di lavoro paralleli sui temi delle committenze e patrimonio culturale, operatori (restauratori/maestranze/imprese/cantieri), istituzioni e enti programmatori e finanziatori (con proprie specifiche priorità e obiettivi) nonché degli organi di tutela e di diretta progettazione/realizzazione (MiBACT/Soprintendenze) – sono emerse alcune interessanti riflessioni, che troveranno una sintesi negli Atti, di prossima pubblicazione.

Un ringraziamento va al Comitato Scientifico e al Comitato Organizzatore per questi due giorni di intenso confronto

Pubblichiamo qui, con piacere, insieme all’intervento di Georges Zouain_Ethics of Conservation, le sintesi delle singole sessioni, presentate dai coordinatori nella giornata del 22 Settembre

Sessione 1. Conoscenza previa (preventiva) e puntuale (mirata)

1.1 Metodologie  (Anna Boato, Susanna Caccia Gherardini)

1.2 Casi studio: scala architettonica_parte 1 (Valentina Russo, CristinaTedeschi)                   1.2_parte 2 

1.3_Casi studio: grande scala_parte 1 (Elisabetta PallottinoMaurizio Caperna)               1.3_parte 2 e 1.3_parte 3

Sessione 2. Programmazione e finanziamenti (Annunziata Maria Oteri, Stefano Della Torre)

Sessione 3. Committenze e Patrimonio

3.1 Committenze (Caterina Giannattasio, Maria Adriana Giusti, Eva Coïsson)

3.2 Esperienze (Giulio Mirabella Roberti, Renata Picone)

Sessione 4. Realizzazione degli interventi 

4.1 Gestione, Valorizzazione, Prevenzione(Donatella Fiorani, Emanuele Romeo)

4.2 Casi studio_parte 1 (Alberto Grimoldi, Michele Zampilli)                                                     4.2_parte 2 e 4.2_parte 3

Sessione 5. Tutela, pratica, codici e norme

5.1 Normative (Aldo Aveta, Emanuela Sorbo)

5.2 Casistiche e interpretazioni (Carolina Di Biase, Maria Grazia Ercolino)

5.3 Esperienze (Maurizio De Vita, Andrea Pane)

 

 

Ultime news

CHEAC | Cultural Heritage after Covid. Interoperabile Pompeii | Giornata di studi

CHEAC | Cultural Heritage after Covid. Interoperabile Pompeii | Giornata di studi

27 giugno 2022 ore 10.00
Napoli. Aula Magna di Palazzo Gravina. Dipartimento di Architettura

Il convegno che si terrà il prossimo lunedì 27 giugno, alle ore 10, presso l’aula magna di Palazzo Gravina a Napoli presenterà gli esiti del progetto di ricerca finanziato nell’ambito del bando FISR-COVID, dal titolo: “CHEAC. Cultural Heritage after Covid. Interoperable Pompeii. Una piattaforma digitale, tra restauro, progettazione ambientale e nuove opportunità di fruizione”,

“Strategie. Valorizzazione, Riuso e Gestione” | Introduzioni | PhD Days

“Strategie. Valorizzazione, Riuso e Gestione” | Introduzioni | PhD Days

30 giugno 2022 ore 9.30
MS Teams

Giovedì 30 giugno 2022 alle h. 9:30 si terrà la terza giornata di Introduzioni, dal titolo “Strategie. Valorizzazione, Riuso e Gestione”.
Le giornate di studio e di confronto “PhD-days” sono dedicate al confronto tra le ricerche di dottorato che si stanno svolgendo attualmente sul tema del restauro in campo nazionale.

altro da comunicazioni

Appello del Sindaco di Odessa a UNESCO

Appello del Sindaco di Odessa a UNESCO

Con preoccupazione e vicinanza condividiamo il video-appello del Sindaco di Odessa appena ricevuto dai colleghi ucraini affinché UNESCO riconosca lo status di patrimonio dell’umanità al centro storico della città e ai suo beni architettonici.

Appello dei docenti universitari siciliani al Governo Regionale

Appello dei docenti universitari siciliani al Governo Regionale

Pubblichiamo un appello di docenti universitari siciliani in merito ad un regolamento della Regione Sicilia che va, di fatto, ad abolire le sezioni tecnico-scientifiche della Soprintendenza Regionale, sia con la soppressione degli specifici ruoli, sia con la mancata identificazione nei ruoli dirigenziali di personale tecnicamente e scientificamente formato, con un provvedimento che fa seguito a decenni di progressivo impoverimento della struttura.