Appello dei docenti universitari siciliani al Governo Regionale

Mar 21, 2022 | comunicazioni

Pubblichiamo un appello di docenti universitari siciliani in merito ad un regolamento della Regione Sicilia che va, di fatto, ad abolire le sezioni tecnico-scientifiche della Soprintendenza Regionale, sia con la soppressione degli specifici ruoli, sia con la mancata identificazione nei ruoli dirigenziali di personale tecnicamente e scientificamente formato, con un provvedimento che fa seguito a decenni di progressivo impoverimento della struttura.

Il Consiglio Direttivo della SIRA, nel sostenere l’appello promosso anche da alcuni Consoci, esprime la massima preoccupazione per la gravità delle implicazioni, che vanno dal principio costituzionale di tutela del patrimonio storico e del paesaggio alla ineludibile necessità della formazione tecnico-scientifica del personale.

L’orientamento adottato nel provvedimento di ‘riorganizzazione e razionalizzazione’ degli uffici sembra rappresentare un’inversione rispetto alle misure approntate in campo nazionale, dove il recente concorso del MiBACT ha previsto il reclutamento di personale tecnico-scientifico, dando rilievo nella valutazione ai titoli specialistici (Dottorati di ricerca; Scuole di specializzazione), in una relazione necessaria fra formazione universitaria e post-universitaria specializzata e formazione del personale delle strutture di Tutela.

Il provvedimento in questione, al contrario, introduce un pernicioso depotenziamento delle competenze tecnico-scientifiche che, invece, sono il fondamento delle uniche strategie di sviluppo realmente efficaci.

In anni in cui si parla di resilienza e transizione, appare incomprensibile che la politica non tenga in considerazione il valore strategico ai fini dello sviluppo della tutela proattiva di risorse come il patrimonio culturale e il paesaggio, che per le regioni del Mediterraneo costituiscono un grande vantaggio competitivo.

Il Consiglio Direttivo SIRA

***

Leggi l’appello: APPELLO_Docenti universitari

Ultime news

CHEAC | Cultural Heritage after Covid. Interoperabile Pompeii | Giornata di studi

CHEAC | Cultural Heritage after Covid. Interoperabile Pompeii | Giornata di studi

27 giugno 2022 ore 10.00
Napoli. Aula Magna di Palazzo Gravina. Dipartimento di Architettura

Il convegno che si terrà il prossimo lunedì 27 giugno, alle ore 10, presso l’aula magna di Palazzo Gravina a Napoli presenterà gli esiti del progetto di ricerca finanziato nell’ambito del bando FISR-COVID, dal titolo: “CHEAC. Cultural Heritage after Covid. Interoperable Pompeii. Una piattaforma digitale, tra restauro, progettazione ambientale e nuove opportunità di fruizione”,

“Strategie. Valorizzazione, Riuso e Gestione” | Introduzioni | PhD Days

“Strategie. Valorizzazione, Riuso e Gestione” | Introduzioni | PhD Days

30 giugno 2022 ore 9.30
MS Teams

Giovedì 30 giugno 2022 alle h. 9:30 si terrà la terza giornata di Introduzioni, dal titolo “Strategie. Valorizzazione, Riuso e Gestione”.
Le giornate di studio e di confronto “PhD-days” sono dedicate al confronto tra le ricerche di dottorato che si stanno svolgendo attualmente sul tema del restauro in campo nazionale.

altro da comunicazioni

Appello del Sindaco di Odessa a UNESCO

Appello del Sindaco di Odessa a UNESCO

Con preoccupazione e vicinanza condividiamo il video-appello del Sindaco di Odessa appena ricevuto dai colleghi ucraini affinché UNESCO riconosca lo status di patrimonio dell’umanità al centro storico della città e ai suo beni architettonici.