Dottorato Nazionale in Heritage Science (Scienze del Patrimonio Culturale) | BANDO

Lug 21, 2022 | comunicazioni, didattica, dottorati di ricerca

Scadenza bando: 25 agosto 2022 ore 14

Con le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, con alcune integrazioni da parte di Università e altri Enti, è stato promosso un Dottorato Nazionale in Heritage Science (Scienze del Patrimonio Culturale) che ha conseguito l’accreditamento ANVUR.

Il Dottorato, basato presso l’Università La Sapienza di Roma e diretto dal Prof. Paolo Carafa, è articolato in curriculum: uno di questi, in particolare, è dedicato al patrimonio architettonico, ma anche altri possono essere di interesse per la comunità che si riconosce nella SIRA, anche per il taglio multidisciplinare caratteristico del programma.

Nella prima edizione, sul 38° ciclo, saranno messe a bando 90 borse, di cui 13 sul curriculum dedicato al patrimonio architettonico.

I temi in quest’ambito riguardano:

– Patrimonio architettonico e transizione green: interventi compatibili e criteri di valutazione (2 borse);
– Conoscenza e restauro delle strutture storiche: comportamento statico e sismico, modellazione meccanica e digitale, tecniche di monitoraggio (5 borse)
– Conoscenza, Restauro e Valorizzazione di architetture e siti complessi: musei, aree archeologiche e grandi fabbriche urbane (3 borse)
– Saperi costruttivi: formazione e trasmissione della conoscenza su materiali, tecniche e sistemi dell’architettura (3 borse)
 
 

Ultime news

altri didattica

La Basilica di San Benedetto a Norcia: metodologia di una ricostruzione

La Basilica di San Benedetto a Norcia: metodologia di una ricostruzione

20 febbraio 2024 ore 10.00
Coro della chiesa trecentesca di Donnaregina, vico Donnaregina 26, Napoli
Segnaliamo con piacere la Guest Lecture di Carlo Blasi: “Basilica di San Benedetto a Norcia: metodologia di una ricostruzione”, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico 2023/24 della Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio dell’Università degli studi di Napoli Federico II.