Conservazione e valorizzazione delle edicole votive del centro storico di Genova

Mar 8, 2022 | convegni e workshop

11 marzo 2022, ore 9
Università di Genova
Dipartimento di Architettura e Design
Aula Benvenuto, Stradone Sant’Agostino 37, Genova

Per la città di Genova le edicole votive hanno un significato più importante di quello legato alla sola devozione popolare, sono il simbolo di una città indipendente che, nel 1637, proclamò la Madonna Regina di Genova per non cadere sotto le mire espansionistiche dei Savoia. La mancanza di una monarchia sembrava essere un elemento di debolezza per Genova che rispose proclamando regina della città colei contro la quale nessuno avrebbe potuto combattere. Fu una risposta politica più che religiosa che rivela tutta l’astuzia e la diplomazia dei vertici della Repubblica.
Le edicole votive furono un modo per consacrare la città alla Madonna e per questo tra XVII e XVIII secolo furono realizzate in ogni strada, vico, piazza tanto che la città nell’Ottocento arrivò a contarne ben 849. Alcune particolarmente ricche e scenografiche con opere rilevanti di artisti locali, altre più semplici, espressione di una devozione popolare che ha radici lontane, sono oggi un patrimonio unico e identitario della città che merita di essere conservato e conosciuto.

Scarica il programma: Manifesto_definitivo

Ultime news

Mercati coperti tra fine Ottocento e Novecento. Caratteri, valori, conservazione e scenari per il futuro

Mercati coperti tra fine Ottocento e Novecento. Caratteri, valori, conservazione e scenari per il futuro

Il numero presenta un primo sguardo, necessariamente parziale ma volutamente esteso, sul singolare e articolato patrimonio dei mercati coperti, con lo scopo di riconoscerne e sottolinearne i valori per garantirne la permanenza nel tempo. Si raccontano, in un ideale viaggio attraverso la penisola, la storia, i caratteri, le peculiarità, i progetti in corso o i possibili futuri scenari di alcuni casi rappresentativi.

Castelli Medievali in Sardegna. Sistemi, architetture, tecniche costruttive

Castelli Medievali in Sardegna. Sistemi, architetture, tecniche costruttive

I castelli medievali della Sardegna costituiscono da lungo tempo un tema, tanto affascinante quanto articolato, che appassiona studiosi di vari settori. Facendo tesoro di precedenti esperienze, il lavoro qui presentato prende avvio da una visione di sistema alla scala territoriale, nella convinzione che solo a partire da essa sia possibile giungere all’effettiva conoscenza e comprensione di ciascuna realtà architettonica.

ultimi convegni e workshop

Restoring modern architecture. Fallingwater and Guggenheim Museum Conservation project | ssbap lecture

Restoring modern architecture. Fallingwater and Guggenheim Museum Conservation project | ssbap lecture

7 febbraio 2023 ore 9.30
Coro della Chiesa trecentesca di Donnaregina
Vico Donnaregina 26, Napoli

Con piacere segnaliamo la lecture “Restoring modern architecture. Fallingwater and Guggenheim Museum Conservation project”, organizzata dalla Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico 2022-23.