“After the damages – Prevention and safety solutions through design and practice on existing built environment” Summer school – iscrizioni aperte fino al 31 Maggio2020

Mag 27, 2020 | didattica

Con piacere segnaliamo che sono aperte le selezioni dei partecipanti per la Summer School “After the Damages”corso intensivo di alta formazione tenuto da esperti nazionali e internazionalitecnici e policy maker, sulla riduzione e gestione del rischio correlato all’impatto di eventi calamitosi naturali e antropici sul territorio urbanizzato.

La prima edizione della Summer School “After the Damages – Prevention and safety solutions through design and practice on existing built environment” si svolgerà dal 1 al 15 luglio 2020 in modalità online attraverso una piattaforma e-learning.

La quota di iscrizione per per l’edizione 2020, pari a 3.000 € per partecipante, sarà totalmente coperta dai fondi della Regione Emilia-Romagna per un totale di 20 voucher formativi, corrispondenti al numero massimo di partecipanti ammessi.

Per partecipare alla procedura di selezione sarà necessario inviare l’apposito modulo di iscrizione (in italiano e in inglese), corredato da Lettera motivazionale, Curriculum Vitae (scientifico-professionale) documento d’identità (dimensione massima complessiva dei file: 15 Mb) all’indirizzo mail afterdamages@unife.it entro il 31 maggio 2020.

Per informazioni scrivere a:  afterdamages@unife.it

Maggiori informazioni sul sito

Il corso è organizzato dal Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara, centri di ricerca DIAPReM, LaboRA e LEM e laboratorio di ricerca industriale TekneHub, in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria e Architettura dell’Università di Parma e il Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari dell’Università di Modena e Reggio Emilia, con l’Agenzia regionale per la ricostruzione – Sisma 2012, l’Istituto per i beni artistici, culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna (IBACN), la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara.

Ultime news

altri premi