3rd International Conference on Documentation, conservation and Restoration of the Architectural Heritage and Landscape protection

Mag 12, 2015 | convegni e workshop

3rd International Conference on Documentation, conservation and Restoration of the Architectural Heritage and Landscape protection
22>24 october 2015

The Congress will be held in the School of Building Engineering at the Polytechnic University of Valencia with the support of numerous Valencian institutions.

by
School of Architecture at the Polytechnic University of Madrid
Architectural Department in the University of Florence
Department of Civil Engineering and Architecture at the Università degli Studi di Pavia
Building Engineering School at the Polytechnic University of València

Ultime news

International Journal of Heritage, Memory and Conflict, 1 (2021)

The Journal of Heritage, Memory and Conflict (HMC) is an international, peer-reviewed, diamond open access Journal that critically analyses the tangible and intangible remnants, traces and spaces of the past in the present, as well as the remaking of pasts into heritage and memory, including processes of appropriations and restitutions, significations and musealization and mediatisation.

1981-2021 GIARDINI STORICI: esperienze, ricerca, prospettive a 40 anni dalla Carta di Firenze

Il convegno si propone di ripensare le due Carte del restauro dei giardini storici (Icomos-IFLA e italiana) stilate a Firenze nel 1981 alla luce dei profondi cambiamenti che hanno investito l’ambiente, il paesaggio, la società nel passaggio al nuovo millennio e degli esiti di un’operatività internazionale nel restauro dei giardini, che si è affinata sulla base dei criteri dettati dalle Carte.

ultimi convegni e workshop

1981-2021 GIARDINI STORICI: esperienze, ricerca, prospettive a 40 anni dalla Carta di Firenze

1981-2021 GIARDINI STORICI: esperienze, ricerca, prospettive a 40 anni dalla Carta di Firenze

Il convegno si propone di ripensare le due Carte del restauro dei giardini storici (Icomos-IFLA e italiana) stilate a Firenze nel 1981 alla luce dei profondi cambiamenti che hanno investito l’ambiente, il paesaggio, la società nel passaggio al nuovo millennio e degli esiti di un’operatività internazionale nel restauro dei giardini, che si è affinata sulla base dei criteri dettati dalle Carte.