Cognome e Nome

Di Biase Carolina

Tipologia
Data di Nascita 16 ottobre 1953
Qualifica Professore Ordinario SSD ICAR/19
Università Politecnico di Milano
Dipartimento Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DAStU)
Indirizzo Via Bonardi, 9 – 20133 Milano
Telefono 02 23999400
Email carolina.dibiase@polimi.it
Web http://www.dastu.polimi.it/index.php?id=323&uid=13424
Web Alternativo http://www.dottorato.polimi.it/corsi-di-dottorato/corsi-di-dottorato-attivi/conservazione-dei-beni-architettonici/
Ambito di Ricerca Architettura del XX secolo: tecniche, materiali, riuso; storia della tutela; analisi del costruito.
Attività Didattica ...
Curriculum e Pubblicazioni Curriculum vitae: Ph.D. in Conservazione dei beni architettonici, è Professore ordinario presso il Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano. Coordina il Dottorato in Conservazione dei beni architettonici, nell’ambito del quale tiene il corso di “Cultura e esperienze della tutela”. È membro della Commissione scientifica del dipartimento, della Giunta della Scuola di Architettura e Società, della Giunta della Scuola di Dottorato dell’Ateneo. Ha tenuto lezioni e seminari in master e dottorati  in Italia e all’estero (Portogallo, Svizzera, Spagna, Cina). E’ responsabile della collana “Ricerche sul restauro e la conservazione”, Politecnica, Maggioli, nell’ambito della quale ha pubblicato anche la raccolta Il restauro e i Monumenti. Materiali per la Storia del restauro (2003, 2010, 2nd ed.). Ha coordinato ricerche di rilevanza nazionale e  in “conto terzi”,  per amministrazioni pubbliche diverse,  sull’edilizia storica della tradizione e su quella del XX secolo (tra le altre, “The Politecnico di Milano Core Campus, 1920-1964: Construction and Transformations”, 2011-2012). E’ autore di volumi, saggi, articoli in riviste nazionali e internazionali. Ha progettato e diretto interventi di restauro di edifici pubblici di età moderna e contemporanea. Membro del Comitato Scientifico del CICOP (Centro Internazionale per la Conservazione del Patrimonio Architettonico) Italia UNESCO, fa parte di comitati scientifici di convegni internazionali (ReUSO, Valencia; AID Monuments, Perugia; ACI Italy Chapter, etc.) e nazionali, di mostre e relative pubblicazioni. E’ membro della EAAE – ENHSA, Network on Conservation e di DOCOMOMO International. Nel 2014, per la mostra “Luca Beltrami (1854 -1933). Storia, Arte e Architettura a Milano” (Milano, marzo-giugno) ha curato la sezione relativa ai restauri del Castello Sforzesco e il relativo saggio sul catalogo; ha organizzato, il Convegno Internazionale “European Schools in the Teaching of Restoration. The 150th Anniversary of the Foundation of School of Applied Civil Architecture at the Politecnico di Milano” (Milano  27-28 November 2014) in collaborazione con A. Grimoldi, S. Pesenti, F. Albani.                                                                                                                                        Pubblicazioni: 
  1. F. Albani, C. Di Biase, eds., (2013), Architettura minore del XX secolo. Strategie di tutela e di intervento, Ed. Maggioli, Sant’Arcangelo  R.
  2. C. Di Biase, ed., (2009), Il degrado del calcestruzzo nell’architettura del Novecento. Ed. Maggioli, Sant’Arcangelo di Romagna;
  3. C. Di Biase (2014), “La resurrezione del gran monumento”. Beltrami e l’invenzione del Castello Sforzesco (pp. 121 – 139). In S. Paoli (cura di) Luca Beltrami (1854 – 1933). Storia arte e architettura a Milano, Catalogo della mostra, 27 marzo – 29 giugno 2014, Silvana Ed. Cinisello B..
  4. C. Di Biase (2014), La Carta di Venezia (1964) dopo cinquant’anni (pp. 61-68). In “ANATKE” 72/2014.
  5. C. Di Biase (2013), Manufatti della città breve. Tecniche e materiali del XX secolo nel paesaggio contemporaneo, (pp. 195-235). In S. Musso (a cura di) Tecniche del restauro UTET, Torino
  6. C. Di Biase, F. Albani (2013). Monuments and Non-monument. Maintenance and Trasformation in the Genoa Fair Ground (pp. 351-356).  In: The Survival of Modern. from Coffee Cup to Plan, Porvoo: do.co.mo.mo., Espoo (Finland).
  7. C. Di Biase (2012), Features of identiy and mixité in a Modernist Neighbourhood of Bucharest, (pp. 359-369). In: R. Crişan, G. Franco, L. Kealy, S.F. Musso, eds (2013), Conservation/Regeneration. The modernist Neighborhood, EAAE, Leuven (printed in Bucharest).
  8. C. Di Biase (2012), Nel cuore della città. Progetto e cantiere al Castello Sforzesco di Milano, 1946 – 1956, (pp. 221-234). In Chiara Baglione (ed), Ernesto Nathan Rogers 1909-1969, Franco Angeli, Milano.
  9. C. Di Biase, L. Balboni, P. Corradini (2012). Concrete and reinforced concrete in the ‘core campus’ of the Politecnico di Milano, 1919-1927. Arti Grafiche La Regione Editrice, Campobasso: (pp. 125- 137). In: A Catalano, C. Sansone (eds), Il calcestruzzo per l’edilizia del nuovo millennio Progetto e tecnologia per il costruito, Termoli – II Congresso Internazionale “Concrete 2012”.
  10. C. Di Biase, A. Coelho Sanches (2011), O concredo armado: problemas de restauro. (pp. 91- 102). In  «RISCO» n. 13, revista de pesquisa em arquitetura e urbanismo, IAU, USP, Brasil
  1. C. Di Biase, T. Ferreira, (2011) Stanze dell’arte. Alfredo D’Andrade all’esposizione del 1906, (pp. 130- 154). In G. Ricci, P. Cordera (eds), “Per l’esposizione, mi raccomando…!”. Milano e l’Esposizione Internazionale del Sempione del 1906 nei documenti del Castello Sforzesco. Comune di Milano, CASVA, Biblioteca d’Arte, Milano.