Cognome e Nome

Coccoli Carlotta

Tipologia Socio Effettivo
Data di Nascita
Qualifica Professore Associato
Università Università degli Studi di Brescia
Dipartimento Dipartimento di Ingegneria Civile, Architettura, Territorio, Ambiente e di Matematica (DICATAM)
Indirizzo ​via Branze 43, ​25123 Brescia
Telefono 030 3711243
Email carlotta.coccoli@unibs.it
Web https://www.unibs.it/ugov/person/3867
Web Alternativo https://unibs.academia.edu/CarlottaCoccoli
Ambito di Ricerca
Attività Didattica Restauro Architettonico e Laboratorio (CdL magistrale a ciclo...
Curriculum e Pubblicazioni Carlotta Coccoli, architetto, dottore di ricerca in Conservazione dei Beni Architettonici e specialista in Restauro dei Monumenti, è professore associato di Restauro all’Università degli Studi di Brescia. Il suo principale tema di ricerca riguarda la protezione del patrimonio culturale in aree di crisi (eventi bellici e disastri naturali). In particolare ha studiato l’organizzazione della “Sottocommissione Monumenti, Belle Arti e Archivi” in Italia e Giappone nella Seconda Guerra Mondiale, durante il dottorato di ricerca e in seguito usufruendo di assegni e contributi presso università e istituti italiani e stranieri. Ha scritto e tenuto conferenze su questo tema in Italia e all’estero (Tokyo, Gakushuin Women’s College; Munich, Zentralinstituts für Kunstgeschichte; Swansea, Swansea University; Madrid, Museo del Prado). Una selezione delle sue pubblicazioni comprende: “Repertorio dei fondi dell’Archivio Centrale dello Stato relativi alla tutela dei monumenti italiani dalle offese belliche nella seconda guerra mondiale” (2008); “Il destino del patrimonio artistico bresciano durante la seconda guerra mondiale” (2010); “I «fortilizi inespugnabili della civiltà italiana»: la protezione antiaerea del patrimonio monumentale italiano durante la seconda guerra mondiale” (2010); “«First Aid and Repairs»: il ruolo degli Alleati nella salvaguardia dei monumenti italiani” (2011); “Die Denkmäler Italiens und der Krieg: Präventiver Schutz, Erste Hilfe und Instandsetzungen. Die Rolle der Monuments, Fine Arts and Archives Subcommission in Italien während des Zweiten Weltkriegs” (2012); “1943 - 1945: «Il patrimonio artistico bresciano distrutto dalle bombe dei “liberatori”». La cronaca dei danni e della ricostruzione monumentale attraverso la stampa periodica” (2013). È co-curatrice dei seguenti volumi: “Guerra, monumenti, ricostruzione. Architetture e centri storici italiani nel secondo conflitto mondiale” (Marsilio,Venezia 2011),  “Monumenti, paesaggio e città nella ricostruzione postbellica del Giappone” (FrancoAngeli, Milano 2014), “Britain at war. Damages, debates, reconstruction during and after the Second World War” (FrancoAngeli, Milano 2018) e autrice della monografia: “Monumenti violati. Danni bellici e riparazioni in Italia nel 1943-1945: il ruolo degli Alleati” (Nardini, Firenze 2017). Nel 2014, per conto dell’American Academy in Rome e del Deutsches Historisches Institut in Rome, ha organizzato (con Lutz Klinkhammer) il convegno internazionale “Art and War. Destruction and Protection of Italian Heritage, 1943-1945 /Arte e guerra. Protezione e distruzione del patrimonio artistico italiano 1943-1945”. È autrice di oltre sessanta pubblicazioni scientifiche e presentazioni a convegni nazionali e internazionali. L’elenco completo è consultabile nella pagina ricercatore dell’Open Archive UniBS (https://iris.unibs.it/cris/rp/rp03144#.XOPY_sgzYuU).